Cosa propone il salone del mobile di parma 2014.

entryUP

Le altre edizioni.

Sono ormai una decina di anni che a Parma, città già molto nota per il famoso prosciutto, si tiene l’annuale fiera del mobile. Se si ha intenzione di rinnovare la propria casa non c’è luogo migliore da visitare. L’esposizione nel duemila dodici proponeva, all’interno del quartiere fieristico di Parma, elementi e complementi d’arredo classici e moderni. La manifestazione si svolse in nove giorni offrendo un’ampia scelta di elementi d’arredamento per tutti i gusti e le tasche. Presente quell’anno anche la sezione dedicata agli acquari e la natura chiamata Naturacquario, dove si può andare scoprendo un universo dove natura e arredamento trovano il giusto equilibrio. Altre iniziative interessanti sono state Viviverde, sezione dedicata al giardino e gli spazi esterni e Vivimeglio dedicata quell’anno a tutti quei prodotti e articoli realizzati con materiale di riciclo. Per accontentare anche gli amanti del gioco fu allestito il concorso Vinci&Arreda che vedeva in palio 10.000 euro, spendibili all’interno della manifestazione stessa. Tutto questo fu fatto per dare una sferzata alla ripresa dei consumi.

Cosa ci si aspetta quest’anno.

Le iniziative che furono sperimentate nel duemila dodici, sono state molto apprezzate dal pubblico che ha visitato la fiera, e tutti si augurano che il salone del mobile di Parma 2014 sia ancora più interessante ed innovativo degli anni passati. Accostare design moderno con eco sostenibilità, creatività e materiali di riciclo è la tendenza che lo spettatore e il cliente si aspetta. Sono argomenti di grande attualità e che sempre più spesso si ricercano soprattutto nel settore dell’arredamento. I venticinquemila mq di esposizione sono il preludio di una esperienza da non perdere, che potrà far trovare sia al commerciante che al privato delle idee d’arredo davvero innovative ed uniche. Sarebbe apprezzata dal pubblico anche la ripetizione del biglietto gratuito durante i giorni feriali. La manifestazione è prevista nel 2014 da sabato 25 gennaio a domenica 2 febbraio.