Consigli per la tua camera da letto

camere-da-letto-particolariCome deve essere una perfetta camera da letto?
La domanda sembra di facile risposta ma diventa difficile se pensiamo che la maggior parte delle persone, dispone di camere medie o addirittura piccole. Le dimensioni della stanza sono molto importanti per garantire benessere e relax. Per fortuna, oggi ci sono soluzioni di arredo alternative che vengono incontro a chi ha problemi di spazio riuscendo a ritagliare una certa porzione di stanza in modo da non essere troppo affollata di mobili e priva di comodità.

Prima di tutto, quindi, bisogna considerare gli spazi. In una camera media, si possono inserire i canonici pezzi di mobile richiesti per una normale camera da letto. Armadio, letto e comodini, specchio montato o appeso sulla toeletta che funge spesso anche da consolle per il trucco. Non sempre, però, si può avere tutto questo sia per motivi di dimensioni della camera e degli stessi mobili, sia per il modo in cui la camera è stata progettata.
Se il taglio è irregolare e la parete priva di aperture ha anche un termosifone, lo spazio che c’è non può essere sfruttato al meglio. In questo caso è necessario apportare alcune modifiche, ovvero spostare il termosifone sotto la finestra in modo da non occupare la parete dove, invece, può essere collocato l’armadio. Inoltre, se la camera è piccola, è consigliabile un arredamento chiaro con tendaggi su tinte pastello e un grande specchio di fronte all’apertura sull’esterno in modo che si abbia la sensazione di uno spazio maggiore. comodini integratiScegliere un modello con comodini incorporati, può farvi racimolare qualche centimetro in più. Per la televisione, esistono dei letti che ne hanno una attaccata alla pediera ma se questa idea non fa per voi, potete optare per un braccetto fissato al muro.

Un’altra soluzione interessante, potrebbe essere quella di scegliere una camera da letto multifunzione. Si tratta di camere con mobili a scomparsa e che ricoprono diversi ruoli. In questo caso avrete non solo una stanza ultramoderna ma anche spazio disponibile durante il giorno quando il letto non vi serve. In queste camere, infatti, il letto viene chiuso in modo da sembrare un armadio ed al suo posto potete disporre di un’ampia scrivania ergonomica e di una libreria mentre la sera, con un semplice gesto, la vostra parete attrezzata sparirà per far posto ad un comodissimo e confortevole letto. Se lo spazio ve lo permette e avete un angolo in più, ci sono anche delle soluzioni con cabina armadio angolare che vi offriranno la possibilità di ospitare tutta la vostra biancheria e le calzature in un unico posto.

camera con soppalcoPer chi ha davvero pochissimo spazio a disposizione in orizzontale ma può sfruttarlo in verticale, la soluzione giusta è un letto su un soppalco corredato da comodini e delimitato da parapetti in vetro con corrimano illuminato all’interno da fibre ottiche, faretti incassati sul soffitto e nei gradini della scala in modo da avere un’illuminazione sufficiente per scendere al piano di sotto in tutta sicurezza, mentre nello spazio sottostante il soppalco, potete allocare uno o due divani-letto, una piccola parete attrezzata e un tavolino da caffè che si trasforma in scrivania e portaoggetti. In caso di ospiti i divani possono offrire anche dei comodi posti letto. Un armadio a muro completerà l’arredamento.

Per quanto riguarda l’aerazione e il benessere degli occupanti, è bene che si stabilisca la giusta temperatura e la perfetta percentuale di umidità. Oltre ai condizionatori per l’estate e i termosifoni per il riscaldamento invernale, è bene tenere un umidificatore o un deumidificatore in base alla stagione e alle esigenze. Questo vi aiuterà ad avere un ambiente più salutare. Inoltre, soprattutto in caso di soggetti allergici, asmatici o anziani, è bene che siano rimosse tutte le cause di allergia come acari della polvere e pelucchi. Evitate tendaggi troppo pesanti come il velluto che cattura molta polvere, letti a baldacchino, peluches e soprattutto tappeti. Attenzione alle esalazioni nocive provenienti da mobili con vernici non ecologiche e rivestimenti in materiale non naturale. Non usate deodoranti per ambienti a meno che non siano olii essenziali e areate sempre i locali dopo avervi trascorso la notte. Utilizzate luci calde evitando il neon, ottimo il sistema con faretti incassati o, se lo stile lo richiede, lampadari con lampadine a led o comunque a risparmio energetico. Evitate la presenza di piante e fiori, animali con il pelo ed essenze troppo forti. Non affollate troppo la stanza con i mobili.

Rilassatevi con una buona tisana prima di andare a dormire.

Sei hai qualche domanda in merito contattami su www.devoti.it

2 pensieri su “Consigli per la tua camera da letto

  1. Buongiorno, ho letto con interesse il vostro articolo.

    Sono una interior designer e consulente feng shui. I miei progetti difficilmente si discostano dai fondamenti di questa filosofia cinese che riguarda il flusso dell’energia negli ambienti e mira alla creazione di spazi abitativi in sintonia con le persone che li vivono e nel rispetto dell’ambiente.
    I vostri suggerimenti sono preziosi e li trovo perfetti per quanto riguarda gli aspetti funzionali di una camera. Ottimo anche lo sguardo all’ecologia dell’ambiente e alle soluzioni anti-allergiche.
    Da un punto di vista energetico, e l’uomo è anche energia, ci sono alcuni aspetti da non sottovalutare: gli specchi hanno la capacità di aumentare la velocità dell’energia. Averli in camera potrebbe significare dormire in un ambiente dove la perturbazione energetica può interferire sulla qualità del sonno e sulle sue conseguenze. Soprattutto se gli specchi riflettono i corpi di chi dorme, l’aura di ognuno di essi si rispecchia insieme all’immagine dei corpi, disturbando il sonno di chi dorme. Ulteriore peggioramento si ha, quando gli specchi sono collocati di fronte all’apertura sull’esterno, quando nello spazio intermedio vi è collocato il letto. L’unica posizione in cui consiglierei di disporre gli specchi, se proprio non vi si vuole rinunciare, è sulla parete nella quale si appoggia la testata del letto. Ma ogni caso dovrebbe essere valutato a sè.
    La tv. E’ vero che la tv è ancora parte integrante del tempo trascorso in casa., un diffuso passatempo e un sinonimo di relax. E’ altresì vero che la tv crea campi elettromagnetici che continuano a vibrare, anche quando l’interruttore è in standby. I campi elttromagnetici costituiscono un altro fattore di disturbo della qualità del sonno e possono interferire sulla salute. Così come gli altri apparecchi collegati alla rete elettrica o funzionanti a batteria.
    Infine, i letti con contenitori sono spesso un’ottima soluzione quando gli spazi sono veramente ridotti. Volendo riprendere il discorso sui flussi energetici, secondo il feng shui, un ambiente è portatore di benessere, quando l’energia fluisce liberamente. Nel caso di un letto con contenitore, si creerebbero dei ristagni energetici nello spazio sottostante. I ristagni dovrebbero essere evitati in qualunque stanza, a maggior ragione nella camera dove, di notte, oltre a riposarci, avvengono dei processi di rigenerazione e depurazione delle cellule che di giorno sono notevolmente ridotti. E di notte, i sogni che facciamo, possono contenere messaggi di ordine “elevato”, intuitivo, che di giorno difficilmente possono arrivarci. Probabilmente solo attraverso uno stato meditativo vigile.

    Ringrazio per l’opportunità di condividere opinioni e conoscenze che riguardano il mondo dell’arredamento e dell’interior design e che mi auguro possano incontrare la vostra curiosità, il vostro interesse e magari stimolare un confronto.

    Buona giornata, Michela

    • In riferimento all’ultimo argomento trattato nel commento, opterei per una soluzione a soffitto, creando un controsoffitto-contenitore mobile, regolabile con un sistema di carrucole o tipo montacarichi (che sicuramente avrebbe un certo costo di realizzazione). 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *